Jean-Michel Othoniel

L'artista francese Jean-Michel Othoniel (nato nel 1964) ha iniziato a lavorare con il vetro nei primi anni '90. Othoniel appende a dei fili sfere di grandi dimensioni di vetro traslucido e opaco colorato in monumentali ghirlande che rivelano il loro lussuoso splendore in rami di alberi o su facciate di edifici.

L'artista, residente a Parigi, ha utilizzato bolle di pregiato vetro di Murano e sottili anelli metallici per formare delicate intelaiature per letti (“Mon Lit”, 2002) e fragili corone (“Kiosque de Noctambules”, 2000). La struttura di perle di vetro che Othoniel ha montato su una semplice barca di legno per il suo “Le Bateau de Larmes” (2004) simboleggia le lacrime e la sofferenza dei profughi cubani fuggiti sulle barche. La qualità traslucida del vetro corrisponde all'aspetto caratteristico degli acquerelli, la tecnica preferita da Othoniel per ritrarre i suoi progetti e le sue idee. Il suo ampio catalogo di acquerelli costituisce di per sé un'opera indipendente che rappresenta il vasto immaginario artistico di Othoniel.