Liam Gillick

L'ampio lavoro dell'artista concettuale inglese rinomato a livello internazionale Liam Gillick (nato nel 1964) consiste in installazioni, sculture, pitture murali, oggetti di design e opere scritte completate da saggi e pubblicazioni. La sua creazione artistica, caratterizzata da un'estetica minimalista, si basa sulle complesse considerazioni teoretiche delle forze sociali, politiche, ideologiche ed economiche che governano la nostra società.

Gillick, laureato al Goldsmiths College di Londra nel 1987, appartiene al gruppo dei giovani Young British Artists, e analizza in modo critico il capitalismo e la cultura aziendale occidentale. Per questo una delle sue motivazioni principali è rivelare le influenze ideologiche nell'architettura moderna e i loro effetti sul comportamento collettivo della nostra società. L'artista, che vive fra Londra e New York, è stato candidato al Turner Prize nel 2002.