La Collaborazione

Kunsthalle Hamburg, Amburgo, Germania

Nel 1997 abbiamo posto una pietra miliare nel nostro impegno a favore dell'arte, iniziando la nostra collaborazione con la Galleria d'Arte Contemporanea dell'Hamburger Kunsthalle. Anche se da sempre ci definiamo un marchio di lusso internazionale, il legame con Amburgo, la città dov'è stata fondata l'azienda e dove tuttora si trova la sede centrale, è sempre stato molto forte. L'azienda partecipa attivamente ai progetti culturali della città, sostenendo le iniziative locali e creando la Montblanc Culture Card per permettere allo staff e a tutti i colleghi Montblanc interessati di usufruire di vari vantaggi sui prezzi nella Galleria d'Arte Contemporanea dell'Hamburger Kunsthalle, per le prime delle rappresentazioni al Thalia Theatre e all'Hamburg State Opera e per i concerti della Philharmonia of the Nations.

Negli ultimi 15 anni, nell'ambito della nostra collaborazione con l'Hamburger Kunsthalle abbiamo selezionato ogni due anni un'opera di un artista contemporaneo che rifletta la filosofia del tempo di Montblanc. L'opera selezionata viene acquistata e poi esposta al pubblico per due anni presso la Montblanc Gallery, situata nei nostri edifici e costruita secondo lo stile architettonico dell'atrio della Galleria d'Arte Contemporanea. Qui può essere ammirata dai nostri dipendenti e dal pubblico. Al termine dei due anni l'opera viene trasferita, con un prestito di 99 anni, alla Galleria d'Arte Contemporanea dell'Hamburger Kunsthalle. Di conseguenza, la Galleria d'Arte Contemporanea ha accesso ad opere straordinarie di Stephan Huber, Jorge Pardo, Thomas Schütte, Daniel Richter, Sylvie Fleury, Thomas Demand e Marcel van Eeden. Siamo lieti aver potuto aggiungere opere così straordinarie alla collezione del museo, rendendole allo stesso tempo accessibili al grande pubblico. Questo progetto, nonché le discussioni con i rappresentanti del museo e gli stessi artisti, ci hanno fornito grandi stimoli per la collezione di opere su commissione: la Montblanc Cutting Edge Art Collection. Tuttavia ci è voluto un po' di tempo prima di presentare per la prima volta la Collezione al pubblico nel 2002.