Marcel van Eeden

Marcel van Eeden | Olanda | "Das Weltall verwandelt in einen Sonntagnachmittag" | 2009 | 36 disegni: 19 cm x 28 cm; 19 cm x 84 cm | Matita nera e matita colorata su carta fatta a mano, Sculture: bronzo, patina nera

Ricordano l'estetica dei film noir, giocano con le risorse visive dei fumetti e superano ampiamente il loro abituale piccolo formato per penetrare lo spazio espositivo: i disegni dell'artista olandese Marcel van Eeden (nato nel 1965), principalmente eseguiti in matita nera e organizzati in serie, raccontano storie enigmatiche, spesso morbose e lugubri, ma nel contempo assurde e ironiche, in sobrio bianco e nero, occasionalmente ravvivate da colori. Assieme a murali di grandi dimensioni, con oggetti scultorei, qualche volta con installazioni di film e video, l'artista sviluppa mondi dalle immagini complesse, nei quali i disegni appesi al muro si fondono con l'architettura. Van Eeden, che nel 2011 è stato premiato con il famoso Prix de Dessin de la Fondation d’Art Contemporain Daniel et Florence Guerlain, trae ispirazione dai testi letterari, dalle riviste o dai film, tutti realizzati prima della sua nascita. Dal 1993 van Eeden ha prodotto un disegno al giorno e usa questo enorme archivio di immagini per disegnare le sue storie fatte di storia e fantasia. Nel 2011, la Montblanc Cultural Foundation ha acquisito il gruppo di opere del 2009 “Das Weltall verwandelt in einen Sonntagnachmittag” [“L'universo trasformato in una domenica pomeriggio”], che consiste in 36 disegni e due sculture. Nel 2013, l'opera verrà trasferita presso la Galleria d'Arte Contemporanea dell'Hamburger Kunsthalle come prestito permanente.