Vai al contenuto principale

Promozione applicata

Location

Montblanc 1858

Segnatempo sportivi dallo stile vintage ispirati all’esplorazione


ACQUISTA ORA

Lo spirito dell’esplorazione


I segnatempo Montblanc 1858 sono progettati come strumenti per l’esplorazione in montagna. Ispirati agli orologi da tasca e ai cronografi Minerva degli anni ‘20 e ’30, sono un invito a godersi gli spazi outdoor riconnettendosi con la natura.
Compagni fidati per le avventure outdoor, questi modelli sono dedicati agli esploratori che si pongono le proprie sfide, esprimono il proprio stile personale e conducono uno stile di vita all’insegna dell’autenticità.

“Una collezione che affonda le sue radici nello spirito delle esplorazioni alpine, con elementi distintivi che ricordano i cronografi Minerva originali degli anni ’30.”

DAI CRONOGRAFI STORICI MINERVA ALLA LINEA MONTBLANC 1858

Le origini di Minerva

Cronografi degli anni ’20-’30 con calibri 19.09 e 17.29

Le origini di Minerva

Cronografo militare Minerva del 1930

Le origini di Minerva

Cronografi degli anni ’20-’30 con calibri 19.09 e 17.29

Le origini di Minerva

1929: sviluppo del calibro 17.29, all’epoca uno dei cronografi più sottili al mondo.

Le origini di Minerva

1912 : design del ponte a V brevettato

Dal passato al presente.

Il calibro MB M16.29, una reinterpretazione in chiave moderna del 17.29, è realizzato a mano a Villleret secondo i più raffinati canoni dell’alta orologeria.

Precisi, ben leggibili e robusti, pronti ad affrontare anche le situazioni più estreme, i leggendari orologi professionali Minerva degli anni ’20 e ’30 erano concepiti per l’uso militare. Fu proprio la Manifattura a scrivere un nuovo capitolo nella storia dell’orologeria con il primo cronografo monopulsante a carica manuale, creato appositamente per gli orologi da polso: il calibro 13.20 (13 linee/sviluppato nel 1920).

Questo modello presentava l’iconico ponte a V, una ruota a colonne, un sistema a innesto orizzontale e una frequenza di 18.000 A/h. Oltre al calibro 13.20, negli anni ’30 è stato realizzato anche il calibro 17.29 (17 linee/sviluppato nel 1929), uno dei cronografi monopulsante più sottili dell’epoca, con soli 5,6 mm di altezza.


I segnatempo Montblanc portano avanti la tradizione degli oltre 160 anni di storia della Manifattura Minerva esplorando a fondo l’alta orologeria con collezioni come la linea Montblanc 1858, che unisce passato e presente attraverso design, stile e innovazione tecnica.

“Dal passato al presente.”

Reinterpretazione del design vintage per gli avventurieri moderni


I codici di design della linea di prodotti Montblanc 1858 affondano le loro radici nello spirito delle esplorazioni alpine, con elementi distintivi che ricordano i cronografi Minerva degli anni ’30.

I modelli 1858 si abbinano perfettamente al look da esplorazione: i loro materiali, come l’acciaio, il titanio o il bronzo, offrono prestazioni elevate e hanno un aspetto moderno. Tra gli altri dettagli troviamo la corona scanalata, che richiama le corone dei segnatempo d’epoca, e il vetro zaffiro bombato, che aumenta la robustezza dell’orologio e ne accentua lo stile rétro. I quadranti, con le loro storiche lancette a cattedrale bianche luminescenti con design cloisonné, creano straordinari contrasti di colore e garantiscono una leggibilità ottimale.

Ulteriori caratteristiche del quadrante sono i numeri arabi rivestiti in SuperLumiNova® bianco, la minuteria “chemin de fer” e il font Montblanc originale degli anni ’30, con lo storico carattere tipografico e l’emblema del Monte Bianco.
L’orologio 1858 Geosphere, inoltre, rivela un’esclusiva incisione del Monte Bianco sul fondello, insieme a quella di una bussola e due picconi incrociati, elementi che enfatizzano ulteriormente lo spirito delle esplorazioni alpine e dell’iconica vetta che ha ispirato i fondatori della Maison.

Il segnatempo è stato anche associato alla sfida delle Sette vette, nella versione di Reinhold
Messner. Noto come «lista Messner», il suo percorso è una delle quattro varianti di scalata delle vette più alte di ognuno dei sette continenti ed è considerata la versione più difficile in assoluto.

Infine, i modelli 1858 sono dotati di cinturini Nato intrecciati, cinturini in pelle di vitello o alligatore Sfumato e bracciali in metallo che ne completano l’estetica vintage.

Movimenti altamente funzionali


Sempre proiettata verso nuove vette, la collezione Montblanc 1858 comprende il 1858 Geosphere, un segnatempo di manifattura con una nuova visualizzazione dell’indicazione dell’ora mondiale caratterizzata da due vistosi dischi rotanti che rappresentano gli emisferi settentrionale e meridionale.

Il 1858 Automatic 24h, con il suo fascino rétro, è un orologio a 24 ore che funge anche da bussola. L’impressionante 1858 Split Second Chronograph, con il suo speciale quadrante dotato di scala tachimetrica a spirale al centro e scala telemetrica sul bordo interno, presenta una complessa complicazione “rattrapante” (Split Second), caratteristica dell’orologeria di fascia alta, con decorazioni realizzate a mano.

MINERVA

Oltre 160 anni di tradizione.

Ultimi avvisi notificati