Per saperne di più   Rassegna Montblanc

Intenso e iconico: per Marc Newson, uno dei più designer più influenti al mondo, il colore rosso ha un significato molto speciale. Ed è proprio il colore della passione, dell’emozione e dell’avventura che il designer australiano ha scelto per il lancio della (MONTBLANC M)RED, nata dalla collaborazione tra Montblanc e l’organizzazione no profit (RED), da sempre impegnata nella lotta contro l’AIDS. In occasione dell’evento di lancio tenutosi a Soho House, a Londra, abbiamo incontrato Marc Newson e gli abbiamo chiesto come sia riuscito a trasformare la sua creatività in impegno sociale.

(RED) conta sul suo supporto già da diversi anni: cosa ne pensa del successo della battaglia condotta da (RED)?

L’organizzazione sta facendo un lavoro incredibile e presto raggiungerà gli obiettivi prestabiliti. Ma non si tratta di un singolo traguardo, bensì di un impegno che continuerà per gli anni a venire.

Perché ha scelto di sostenere (RED)?

Collaboriamo già dal 2013. Ho scelto di diventare partner di questa associazione perché credo in quello che fa.

Come è venuto a contatto con (RED)?

In realtà è successo il contrario: è stato Bono a chiedermi di unirmi a loro. Nel 2013, insieme a Jony Ive di Apple, ho curato un’asta di beneficienza a New York per (RED) da Sotheby’s, raccogliendo l’incredibile cifra di 26,2 milioni di dollari.

 

 

Quando è nata l’idea di (Montblanc M)RED?

Un paio di anni fa stavo cercando delle opportunità per sfruttare i design che avevo già creato per (RED). Il design che avevo realizzato per uno strumento da scrittura Montblanc M mi sembrava la scelta ideale. Era l’oggetto perfetto da personalizzare e sapevo già che il risultato sarebbe stato sorprendente.

Qual è stata la sfida più impegnativa nel ridisegnare uno strumento da scrittura?

In realtà è stato facile: più che una sfida, è stata un’ottima occasione per infondere il DNA di (RED) in uno dei miei design.

Come può un piccolo strumento da scrittura sostenere la battaglia condotta da (RED)?

È solo uno dei tanti modi per suscitare interesse, raccogliere fondi e far conoscere (RED) alle persone.

 

Si può usare la propria fama per una buona causa: quale pensa che sia il suo ruolo nella società?

Credo sia quello di educare le persone al valore e ai valori del design vero.

Che influenza hanno sul suo lavoro le tante sfaccettature della società?

Traggo ispirazione dalla realtà che mi circonda; se tutto fosse perfetto sarei praticamente senza lavoro. Mi piace definirmi un problem solver.

Come riesce a trovare costantemente l’ispirazione per nuove sfide e nuove prospettive?

Non sono io a cercarle, di solito sono loro a venire da me. La sfida è stare sempre un passo avanti, superare i limiti e tenere alto l’interesse.

Cosa fa per non perdere mai l’ispirazione?

L’ispirazione va e viene, non è un qualcosa di tangibile.

Qual è il suo approccio quando intraprende una nuova sfida?

Il mio approccio a ogni brief è sempre lo stesso, qualunque sia il progetto, grande o piccolo. Studio innanzitutto l’oggetto da disegnare cercando un modo semplice, innovativo e affascinante per risolvere i problemi che pone. Laddove sia possibile, durante il processo creativo, prendo in considerazione le tecnologie, i materiali e i processi innovativi da applicare agli oggetti.

Cosa è (RED)

(RED) è un’organizzazione no profit fondata da Bono, la voce solista della rock band U2, e da Bobby Shriver, attivista, avvocato e nipote dell’ex presidente degli Stati Uniti John F. Kennedy. L’organizzazione stringe partnership con marchi prestigiosi per raccogliere fondi finalizzati a finanziare la lotta all’HIV/AIDS in Africa attraverso il Fondo globale. Nel caso specifico, per ogni strumento da scrittura e ogni accessorio (MONTBLANC M)RED acquistato, 5 euro saranno devoluti al Fondo globale per sostenere i programmi contro l’HIV/AIDS: quanto basta per fornire oltre 25 giorni di farmaci salvavita contro l’HIV. I fondi raccolti per il Fondo globale sostenuto da (RED), hanno già contribuito alla prevenzione, alle cure mediche, alla consulenza, ai test per l’HIV e all’assistenza sanitaria di quasi 110 milioni di persone.

Chi è Marc Newson

Dagli anelli alle navicelle spaziali: Marc Newson è considerato uno dei designer contemporanei più influenti della sua generazione. Ha lavorato per alcuni dei marchi più prestigiosi al mondo in svariati settori: dall’industria manifatturiera alla tecnologia, ai trasporti, alla moda e al settore dei beni di lusso. Newson è nato nel 1963 a Sydney, in Australia. Ha vissuto e lavorato a Sydney, Tokyo e Parigi. Attualmente vive a Londra, dove nel 1997 ha fondato la sua azienda: la Marc Newson Limited.

  • {{customTag1}} {{customTag2}}
    Stilografica (Montblanc M) RED Stilografica (Montblanc M) RED

    Stilografica (Montblanc M) RED

    € 575,00
    SAVE Stilografica (Montblanc M) RED
  • {{customTag1}} {{customTag2}}
    Roller (Montblanc M) RED Roller (Montblanc M) RED

    Roller (Montblanc M) RED

    € 430,00
    SAVE Roller (Montblanc M) RED
  • {{customTag1}} {{customTag2}}
    Penna a sfera (Montblanc M) RED Penna a sfera (Montblanc M) RED

    Penna a sfera (Montblanc M) RED

    € 430,00
    SAVE Penna a sfera (Montblanc M) RED
  • {{customTag1}} {{customTag2}}
    Taccuino #149 (PRODUCT)RED Taccuino #149 (PRODUCT)RED

    Taccuino #149 (PRODUCT)RED

    € 115,00
    SAVE Taccuino #149 (PRODUCT)RED
  • {{customTag1}} {{customTag2}}
    Gemelli (Product)RED Gemelli (Product)RED

    Gemelli (Product)RED

    € 225,00
    SAVE Gemelli (Product)RED
  • {{customTag1}} {{customTag2}}
    Bracciale (Product)RED Bracciale (Product)RED

    Bracciale (Product)RED

    € 300,00
    SAVE Bracciale (Product)RED